È stato presentato da poco il rapporto sull’editoria italiana da parte dell’associazione italiana editori. Come abbiamo fatto anche l’anno scorso, quest’anno vi parliamo dei dati più significativi di queste statistiche. Ci si aspettava, infatti, un boom degli ebook, ma questo non è avvenuto, in Italia, probabilmente a causa della poca propensione dei lettori “classici” a passare su formato digitale, questo settore sembra non ingranare. Invece il dato che salta all’occhio è il grandissimo balzo in avanti della vendita online. I grandi store come feltrinelli, amazon, mondadori e altri hanno incrementato le loro vendite del 24%. Questo è dovuto probabilmente alla differenza sulla scontistica rispetto ad una libreria tradizionale, i lettori hanno preferito spendere magari un po’ meno piuttosto che passare del tempo il libreria per acquistare un volume che magari non conoscevano prima. Questo però non vuol dire che sia stata superata la vendita nelle grandi catene, che rimane comunque un punto fermo con 1,1 milioni di euro come fatturato complessivo. Quello che a noi dispiace sempre un po’ è il dovervi annunciare ogni anno la riduzione delle librerie a conduzione familiare, che evidentemente non riescono proprio più a trovare spazio.