Nonostante l’editoria sia in crisi e la vendita dei libri in libreria anche, c’è un mercato che sembra non accusare alcun calo: quello dei manoscritti originali. In questi giorni ci sono state due aste che hanno visto offerte non propriamente alla portata di tutti. A Bruxelles, il 21 marzo, dopo il ritrovamento, è stato battuto alla modica cifra di 115.000 euro un manoscritto medievale, Roman de la Rose, che a suo tempo fu un vero e proprio best seller. Invece per arrivare ai testi originali dei nostri tempi, sempre in questa settimana è stato battuta all’asta un carteggio tra Pascoli e Virgilio La Scola; questa volta il prezzo d’asta è decisamente più basso, si aggira tra i 13.000 e i 14.000 euro. Voi quanto spendereste per un manoscritto originale del vostro autore preferito?

Luca Romano